Sicuro, più sicuro, Mercedes-Benz
Dall’impianto frenante antibloccaggio al nuovo Active Brake Assist 4 o al Sideguard Assist – quasi tutti i moderni sistemi di sicurezza e assistenza sono stati ideati da Mercedes-Benz. Come parte di un concetto di sicurezza integrale.

Su un autobus Mercedes-Benz, autisti e passeggeri viaggiano in sicurezza, qualunque sia la destinazione: tanto sui brevi tragitti urbani per andare al lavoro o a scuola quanto sui bus turistici o a lunga percorrenza che percorrono migliaia di chilometri sulle autostrade di tutta Europa.
La massima sicurezza è parte integrante del marchio Mercedes-Benz. Per questo motivo Mercedes-Benz agevola da anni il compito degli autisti di autobus con sistemi di assistenza sempre più versatili ed efficienti, offrendo al tempo stesso la migliore protezione possibile a tutti i passeggeri e agli altri utenti della strada.
Al centro di questo approccio c’è la sicurezza attiva, ovvero la prevenzione degli incidenti.
Dal primo ABS del 1981 all’impianto frenante elettropneumatico nel 1997, dalle innovazioni dell’ultimo decennio – come il Tempomat con regolazione della distanza di sicurezza, il sistema ESP®, l’assistente di corsia e il limitatore di velocità in discesa – fino all’impianto frenante di emergenza Active Brake Assist in versioni sempre più efficaci e all’avanguardia: quasi tutti i moderni sistemi di assistenza sono stati lanciati in anteprima mondiale su un autobus con la Stella.
Per Mercedes-Benz, tuttavia, la sicurezza non consiste solo in misure singole, ma si basa su un concetto di sicurezza integrale a 360°. Quale sia l’aspirazione di fondo emerge chiaramente: il marchio premium punta a soddisfare i più elevati standard di sicurezza e promuove questo sviluppo da tutti i punti di vista.
Il concetto di sicurezza integrale è costituito da diversi componenti. Ogni veicolo, a seconda del modello e del tipo di impiego, viene dotato di una serie di sistemi specifici volti ad aumentare la sicurezza attiva e passiva – concetti che comprendono tanto la guida sicura quanto la riduzione dei rischi e l’attenuazione delle conseguenze degli incidenti fino all’elaborazione di linee guida per i servizi di soccorso.
Sono incluse anche altre misure, come la formazione dei conducenti OMNIplus. I conducenti sono tenuti a riconoscere ed evitare i pericoli in tempo utile. Inoltre devono reagire correttamente in caso di incidente.
Anche le informazioni ai passeggeri sull’uso dei dispositivi di sicurezza a bordo – a partire dalla cintura di sicurezza nell’autobus – rientrano nel concetto di sicurezza, che va ben oltre e comprende anche una manutenzione responsabile del veicolo e l’utilizzo di pezzi di ricambio originali collaudati dal servizio di assistenza.
L’obiettivo del concetto di sicurezza integrale è ambizioso: realizzare la visione di una guida senza incidenti.
Un buon esempio del grande progresso in questa direzione, è il Mercedes-Benz Tourismo, un vero modello di innovazione in fatto di sicurezza. La sua dotazione standard comprende un gran numero di componenti rilevanti per la sicurezza, tra cui il nuovo Active Brake Assist 4 (ABA 4) con rilevamento dei pedoni, installato di serie, e, in opzione, il Sideguard Assist per l’assistenza nelle svolte.
L’attuale Tourismo Safety Coach di Mercedes-Benz è un esempio tangibile dello stato della tecnica di sicurezza – e Il livello di sicurezza dell’autobus urbano Mercedes-Benz Citaro è altrettanto esemplare.
Il programma elettronico di stabilità (ESP® ) è stato installato nel Citaro, primo autobus a pianale ribassato al mondo, già nel 2011.
Il bus articolato Citaro G ha di serie anche il sistema Articulation Turntable Controller (ATC), il cui funzionamento è molto simile a quello dell’ESP®.
Sono inoltre disponibili il Preventive Brake Assist, primo sistema al mondo di assistenza alla frenata attiva per autobus urbani, e il Sideguard Assist, primo assistente alle svolte.
Tutto questo fa degli autobus Mercedes-Benz veri esperti di sicurezza. Anche sotto questo aspetto presentano sempre una Stella in più.
Mercedes-Benz vi augura viaggi piacevoli – e soprattutto sicuri – qualunque sia la meta.

Questo articolo è tratto dal Magazine Omnibus Mercedes-Benz – Edizione 1/2019

 

Clicca per votare questo post!
[Total: 0 Average: 0]