GIUGNO 2020 – eCitaro alla prova su linee inerurbane.
Anche in fase 2, nel mezzo delle misure di sicurezza per contrastare covid-19, continua il tour elettrico nelle località italiane e dopo l’ultima sperimentazione a Asti eCitaro ha fatto rotta a Nord e si è messo a servizio su una tratta dolomitica, grazie alla collaborazione con l’azienda SAD di Bolzano.
A maggio 2020, nel percorso che collega Bolzano alla Val Sarentino, eCitaro Mercedes-Benz completamente elettrico ha mostrato le proprie performace su un’impegnativa tratta montana. A bordo non sono saliti passeggeri, per la situazione legata alle misure sanitarie, ma i tecnici SAD interessati a verificarne le prestazioni anche in ambito extraurbano.

Abbiamo chiesto all’ingegner Helmuth Moroder, responsabile della divisione servizi su gomma e servizi su impianti fissi di SAD, di raccontarci l’esperienza con eCitaro e le strategie dell’azienda per lo sviluppo del trasporto a trazione elettrica.
“Ringraziamo EvoBus per la disponibilità nel metterci a disposizione questo autobus, eCitaro, che abbiamo testato in pieno coronavirus. Lo abbiamo testato, nonostante il periodo non rappresentasse il momento migliore, perché non volevamo perdere l’opportunità di averlo qui in Alto Adige. Noi facciamo soprattutto servizi extraurbani e ci interessava molto capire come l’autobus reagisce su quei percorsi. Oggi gli autobus elettrici sono essenzialmente di classe 1, concepiti e progettati soprattutto pensando alle linee urbane. Ciò nonostante, noi crediamo che la sfida del trasporto pubblico sia quella dell’elettrificazione verso le emissioni zero anche nel trasporto pubblico su strada extra-urbano. A questo proposito, da tempo, stiamo facendo ricerca e partecipando a congressi sul tema.
Così abbiamo subito stressato eCitaro su una strada montana, spostandoci da Bolzano alla Val Sorentino, una valle abbastanza lunga, di 40 chilometri, fino al lago di Valduna – e abbiamo superato un dislivello di 1.200 metri. Senza passeggeri perché era un primo test, ma con a bordo due esperti: il responsabile delle nostre officine e il capo dell’officina di Bolzano, affinché uno si occupasse della guida e l’altro delle valutazioni”
I risultati.
“La performance di questo autobus ci ha sorpreso in modo positivo. Questa prima prova ci ha confermato che ormai l’autobus elettrico raggiunge prestazioni molto elevate: è stato in grado di superare dislivelli notevoli senza perdite di potenza, nonostante non fosse un autobus concepito per la montagna. Siamo molto incoraggiati da quest’esperienza, primo passo concreto di tanti altri che ci aspettano come azienda di trasporto per rispondere ad esigenze sempre più sfidanti dal punto di vista delle emissioni. Ci aspettiamo che le amministrazioni pubbliche nelle prossime gare richiedano requisiti ambientali rigorosi, dato che esiste l’obiettivo di ridurre del 50% le emissioni entro il 2030, e si dovranno fissare obbiettivi concreti in questo senso. Normalmente le gare prevedono un arco di servizio di dieci anni e io mi aspetto che richiedano che, alla fine del periodo, le flotte raggiungano l’elettrificazione completa o perlomeno per una percentuale importante. Si potrà considerare anche l’idrogeno o il biogas prodotto localmente, ma noi siamo abbastanza convinti che il futuro sia elettrico, per i requisiti economici e organizzativi di questa tipologia di trazione. Abbiamo la percezione che l’elettrico abbia fatto passi enormi, che ancora ne farà prossimamente e che ora si debba passare alla sperimentazione operativa sul campo per fornire ai costruttori ulteriori indicazioni di miglioramento”

SAD, concessionaria di trasporto pubblico da alcuni anni completamente privata, nata nel 1927, effettua soprattutto servizi di trasporto extraurbano in Alto Adige. Svolge la propria attività con un parco mezzi di circa 300 autobus e altrettanti autisti e, oltre ai trasporti su gomma, si occupa di trasporto locale ferroviario regionale e gestisce impianti fissi: funivie, tramvie e funicolari.
Per saperne di più, visita il sito dell’azienda.

Test Io Lo Provo a Bolzano eCitaro per SAD
Clicca per votare questo post!
[Total: 0 Average: 0]