FEBBRAIO 2020 – eCitaro alla prova delle pendenze dolomitiche
E’ ripreso anche nel 2020 il tour elettrico fra le città italiane e dopo l’ultima sperimentazione a Prato eCitaro ha fatto rotta a Nord e si è messo a servizio fra le nevi, su una tratta alpina, grazie alla collaborazione con l’azienda di Brunico TAFERNER.
Dal 13 al 23 febbraio 2020, sulla tratta che collega Brunico alle piste di Anterselva, è stato infatti possibile salire a bordo del bus elettrico e provare in prima persona il piacere di viaggiare su un mezzo totalmente ecologico: eCitaro Mercedes-Benz completamente elettrico, l’ultimo step di tecnologia applicata al trasporto pubblico locale.

Strade innevate, dislivelli impegnativi, temperature sotto lo zero e corse a pieno carico: questa tappa di #IoLoProvo ad Anterselva è una sfida ben diversa da quella di un semplice test urbano e tutta l’attenzione dei tecnici era puntata su come eCitaro avrebbe superato la prova. Lo stesso Hans Peter Taferner, amministratore unico dell’azienda Taferner che ha scelto di collaborare con EvoBus per questo test, ma anche vice presidente del Consorzio dei concessionari di linea LiBUS, era molto curioso di vedere come l’autobus elettrico della Stella si sarebbe comportato in situazioni difficili.
Dopo 10 giorni di impiego e decine di viaggi tra le cime innevate, fino alle piste brulicanti di sciatori, il test si può dire brillantemente superato, con grande soddisfazione anche di Daimler che già dall’inizio del 2019 sta promuovendo e testando eCitaro sulla line urbane di tutta Europa e analizza tutti i dati di ogni tappa del nostro tour italiano #IoLoProvo
Oggi, anche i brillanti risultati di questo speciale test potranno aggiungersi al “curriculum” del veicolo full electric, già operativo sulle linee di molte città europee.

I passeggeri hanno apprezzato come sempre la silenziosità e il comfort. Tra i primi a salire a bordo, anche l’assessore provinciale alla mobilità Daniel Alfreider, da tempo impegnato nello sviluppo in Alto Adige di una mobilità alpina senza emissioni e lieto di constatare come l’elettromobilità venga testata anche in zone extraurbane.

L’azienda TAFERNER con la sua flotta gialla prevalentemente Setra e Mercedes-Benz, organizza viaggi in pullman dal 1965 ed è nata proprio con il trasporto pubblico locale tra il comune di Brunico e la valle di Anterselva.
Con circa 30 autobus e 50 dipendenti svolge una consistente parte della propria attività in ambito TPL nell’area urbana di Brunico e nei comuni limitrofi e gestisce inoltre i servizi di skibus nella zona del Plan de Corones.
Negli ultimi anni il bisogno di trasporto pubblico è aumentato notevolmente – ci racconta Hans Peter Taferner, amministratore unico dell’azienda – sia nelle aree urbane, sia in quelle extraurbane il TPL rappresenta il cardine della mobilità.
Gli investimenti per la mobilità sono in grado di produrre un impatto notevole non solo sulla qualità della vita, ma anche sul sitema economico”.

Per saperne di più, visita il sito dell’azienda.

eCitaro MercedesBenz IoLoProvo ad Anterselva Bolzano Taferner

Foto di gruppo con gli operatori del Consorzio Libus in occsione del test #IoLoProvo ad Anterselva.
In alto da sinistra: Haidacher Christof, Rainer Alexander, Taferner Hans Peter, Rainer Elmar
In basso da sinistra: Silbernagl Anton,Pizzinini Kuno, Giovanna Lusvardi del marketing EvoBus, Silbernagl Markus, Hackhofer Alois

eCitaro Mercedes-Benz in viaggio tra i meravigliosi scenari dolomitici
Per tutti noi l’impronta ecologica diventa sempre più importante. Viviamo in una regione ad alta qualità della vita con 8 parchi naturali nell’area delle Dolomiti che fanno parte del patrimonio mondiale UNESCO. Ciò vuol dire che è nel nostro interesse rispettare l’ambiente naturale e impegnarci per ridurre costantemente l’inquinamento.
Ecco qui sotto un’interessante video intervista a Hans Peter Taferner, amministratore unico dell’azienda Taferner.

La parola a BRUNO, autista Taferner.