Una discussione tecnica in Germania quella del ministro (verde) dell’Ambiente e dell’Energia, Franz Untersteller, che ha discusso, tra gli altri, anche con il Prof. Dr. Herbert Kohler, Responsabile Group Research & Sustainability e responsabile per l’ambiente di Daimler AG, sullo status quo di sviluppo delle celle a combustibile e sulle prossime tappe per l’introduzione in larga scala sul mercato.
La Daimler AG persegue il chiaro obiettivo di portare, in collaborazione con Ford e Nissan, un gran numero di veicoli a celle a combustibile sul mercato dal 2017.
Questa tecnologia ha ormai raggiunto un livello molto elevato di sviluppo.
Con pressante sfida, l’azienda lavora quindi alla preparazione del mercato e allo sviluppo di un’infrastruttura.
“Il fatto è che la trazione a celle a combustibile è pronta per la strada e lo abbiamo chiaramente dimostrato”, spiega Kohler.
È necessario però anche il sostegno della politica. “Concetti di propulsione alternativi, come la tecnologia delle celle a combustibile avranno un ruolo chiave nella mobilità sostenibile del futuro, grazie a vantaggi relativi al sistema stesso, come il tempo di rifornimento e l’autonomia in confronto a veicoli puramente elettrici a batteria”, ha dichiarato il Ministro dell’Ambiente e dell’Energia Franz Untersteller.
Pertanto, il governo tedesco sta sostenendo lo sviluppo necessario per i veicoli a celle a combustibile, con finanziamenti per un importo di 4 milioni di euro per le infrastrutture. A Stoccarda, Untersteller e il primo ministro Kretschmann, utilizzano già una Classe B F-CELL con trazione a celle a combustibile come veicolo di servizio. Inoltre, da febbraio 2011, il rappresentante regionale del Baden-Württemberg, utilizza due smart fortwo electric a zero emissioni per gli spostamenti locali.

 
Clicca per votare questo post!
[Total: 0 Average: 0]