MAGGIO 2022 – Continua l’apprezzamento e la diffusione a livello europeo di eCitaro, l’autobus full electric Mercedes-Benz. Questa volta vi raccontiamo la consegna oltre frontiera di una flotta da 20 eCitaro, nel segno della continuità nella collaborazione fra il brand e l’azienda di trasporto pubblico di Dresda DVB.

Con una chiara dichiarazione sulla rivoluzione dei trasporti e del trasporto pubblico locale, Andreas Hemmersbach, Chief Financial Officer e Technical Officer di DVB (Dresdner Verkehrsbetriebe AG) e Robert Roch, manager di DVB Motor Vehicle, hanno dato il benvenuto al 250° autobus Mercedes-Benz consegnato a quest’azienda di trasporti con sede a Dresda dal 1990.
Questi nuovi autobus sono un’integrazione perfetta alla nostra flotta di veicoli rispettosi dell’ambiente. Rappresentano il futuro del trasporto locale a Dresda: elettrico, silenzioso e moderno – afferma Andreas Hemmersbach , ammirando uno dei 20 nuovi autobus eCitaro. – Circa un terzo dei nostri oltre 500.000 passeggeri viaggia in autobus ogni giorno, utilizzando almeno una delle 29 linee a disposizione.

Rüdiger Kappel, Fleet Sales Manager Daimler Buses Germania, ha consegnato questo veicolo presso il Customer Center di Mannheim all’inizio di maggio.
– Forniamo autobus a DVB da oltre 30 anni e siamo orgogliosi della fiducia nutrono verso la qualità dei nostri prodotti. Con gli autobus elettrici a emissioni zero, vogliamo contribuire a rendere il centro di Dresda più attraente e in cui vale la pena vivere – afferma con soddisfazione il direttore vendite, riferendosi all’attuale hashtag DVB “#wirbewegendresden (muoviamo Dresda) – con questo autobus dell’anniversario – ora per la 250ma volta.

Rimane solo il colore giallo
Esattamente 32 anni fa, fu il classico autobus urbano O 405 N a modernizzare le linee degli autobus in questa città sul fiume Elba. I primi veicoli a pianale ribassato utilizzati all’epoca da DVB erano apprezzati dai passeggeri principalmente per il loro concetto senza barriere e per gli interni spaziosi e luminosi.
Oggi, 250 veicoli dopo, l’unica cosa che il successore condivide con il suo predecessore di 32 anni fa è il colore giallo della carrozzeria. La tecnologia si è sviluppata rapidamente nel corso degli anni. Gli autobus ordinati ora non sono più alimentati da motori diesel, ma da motori elettrici privi di emissioni. Le batterie al nichel manganese cobalto (NMC) ad alte prestazioni vengono utilizzate come unità di accumulo di energia. L’eCitaro non deve più fermarsi alle tradizionali stazioni di servizio. Ottiene l’energia elettrica necessaria tramite un pantografo pieghevole: di notte nelle stazioni di ricarica dei depositi , di giorno, ai capolinea lungo il percorso. Inoltre, questo bus è dotato di un sistema di controllo SmartCharge che ottimizza l’intensità di carica, protegge così la batteria e ne prolunga la durata. Aiuta, inoltre, a ridurre i costi se la batteria deve essere sostituita in un secondo momento.
I sistemi di riscaldamento e condizionamento del DVB eCitaro si basano su una pompa di calore a CO2 integrata nel circuito idraulico del gruppo propulsore. Il consumo di energia quando si utilizza la pompa di calore è ridotto rispetto al riscaldamento elettrico con ventilatori; questo incrementa l’autonomia del bus, soprattutto in inverno. Inoltre, il sistema di climatizzazione integrato dispone di filtri antivirali. Ciò riduce il rischio di infezione dei passeggeri sull’autobus e non solo durante una pandemia.
Quello che nel 1990 sarebbe sembrato futuristico è ormai di serie: i passeggeri non leggono più le informazioni sul percorso e sull’ordine delle fermate sui cartelli in cartone, ma le ricevono attraverso un moderno sistema di infotainment. Due monitor ad alto contrasto forniscono anche informazioni in tempo reale sulle coincidenze, news o informazioni sugli eventi. Chi ricerca di informazioni più personalizzate può accedere a bordo alla rete WiFi  gratuita del bus.
Per la sicurezza dei conducenti è stato installato una parete di separazione per proteggere il driver da eventuali aggressioni. I sedili climatizzati mantengono fresca la schiena dei conducenti, per un maggiore confort nei turni lunghi. Durante la retromarcia, i conducenti sono ora assistiti da un sistema di telecamere/monitor con visuale grandangolare.

Mobilità sostenibile a Dresda
Per raggiungere una mobilità sostenibile, DVB sta cercando di integrare il maggior numero possibile di autobus elettrici nella flotta da circa 150 veicoli, oltre ai suoi sistemi di metropolitana leggera ecocompatibili. Entro l’estate 2022, tutti i 20 autobus eCitaro ordinati, di cui 18 articolati, saranno in servizio regolare in tutta Dresda. Questi nuovi veicoli sostituiranno anche otto autobus ibridi Citaro, acquistati nel 2011 attualmente in funzione.
In futuro verranno impiegati autobus elettrici sulle linee 68 e 81. La linea 68 è una delle linee di autobus più trafficate e attraversa il centro città. Qui, l’operazione zero emissioni locali darà un contributo climatico importante. La linea 81, che corre lungo il perimetro della città, ha invece una topografia particolarmente impegnativa e collega il centro di Dresda con importanti sedi commerciali ed elettroniche a nord della città.

250° autobus Mercedes-Benz a Dresda
 
Clicca per votare questo post!
[Total: 0 Average: 0]