GIUGNO 2021 – Mercedes-Benz ha ricevuto un importante ordine per 54 autobus eCitaro full electric dall’azienda Basler Verkehrs-Betriebe (BVB).
La decisione è stata presa a seguito di una gara e di un test intensivo di diversi veicoli. L’azienda di trasporti svizzera vuole elettrificare completamente le sue linee di autobus in soli due step entro il 2027 ed eCitaro costituisce la base del primo ordine. L’ordine comprende 38 autobus eCitaro e 16 autobus eCitaro G articolati che saranno in consegna nel prossimo anno.
Un altro successo per eCitaro che giunge a pochi mesi di distanza dall’importante consegna Mercedes-Benz della primavera 2021 all’azienda ÜSTRA di Hannover dei primi autobus snodati elettrici con le nuove batterie agli ioni di litio (ne abbiamo parlato in questo articolo).

Gli autobus urbani per il trasporto pubblico a Basilea sono attrezzati secondo gli standard i più elevati standard tecnologici. Sia gli eCitaro, sia gli eCitaro G articolati sono dotati di dieci gruppi batteria ciascuno. Possono essere caricati tramite un connettore di ricarica o con ricarica rapida tramite pantografo con una potenza di ricarica fino a 450 kW.
Per garantire la massima trazione possibile, gli autobus articolati dispongono di un asse centrale motore oltre all’asse posteriore motore. Il massimo livello di sicurezza sicurezza è garantito anche dall’assistente alla svolta Sideguard Assist, dall’assistente alla frenata attiva Preventive Brake Assist e dal sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici TPM,
L’imbarco rapido dei passeggeri avviene attraverso tre porte (quattro per i bus articolati). A bordo, i passeggeri sono accolti da interni confortevoli e dal design funzionale. Maniglie e mancorrenti in acciaio inossidabile e acciaio inossidabile spazzolato, pareti laterali rifinite con feltro agugliato e sedili rivestiti in pelle creano un’atmosfera elegante. Oltre al normale spazio di fronte alla seconda porta dedicato a sedie a rotelle e passeggini, gli autobus articolati dispongono di un altra area per usi speciali nella sezione posteriore del veicolo. Queste aree sono dotate di comode zone imbottite su cui possono appoggiarsi i passeggeri in piedi. Gli autobus sono inoltre equipaggiati con una serie di monitor TFT per l’informazione e l’intrattenimento e con Wi-Fi e connessioni USB per l’utilizzo a bordo dei devices personali.
La cabina di guida è separata dall’area passeggeri tramite una paratia vetrata con aperture per parlare con i passeggeri e distribuire il resto. Le cabine saranno inoltre dotate di sedile girevole, riscaldato e climatizzato con molteplici opzioni di regolazione, compreso un supporto lombare regolabile elettricamente. Un sistema TVCC fornisce una panoramica di ciò che accade all’interno dell’autobus, mentre una telecamera per la retromarcia assiste il conducente durante le manovre.

Basler Verkehrs-Betriebe: switch all’elettrico in soli due step.
Basler Verkehrs-Betriebe si occupa della mobilità di tutta l’area metropolitana di Basilea, collegando anche Basilea con le vicine Germania e Francia. Con una flotta di 115 autobus (prevalentemente Citaro) serve 14 linee mentre 135 tram coprono nove linee tranviarie. In tutto, gli autobus percorrono un chilometraggio annuo di oltre sei milioni di chilometri.
L’anno scorso, Basler Verkehrs-Betriebe ha festeggiato 125 anni di attività, ma, invece di riposare sugli allori, l’azienda ha fatto la scelta lungimirante di convertire l’intera flotta di autobus all’elettrico in soli due step. In tal modo, soddisferà le specifiche della legislazione sui trasporti pubblici di Basilea che richiede che le flotte siano alimentate al 100% da energia rinnovabile entro il 2027. Nel corso del prossimo anno saranno messi in funzione i primi 62 autobus elettrici, e di questi, 54 saranno modelli eCitaro. Nel 2027 seguirà un ordine opzionale di ulteriori 64 autobus. Per questa conversione anche il deposito, i garage e le relative infrastrutture saranno completamente riqualificati. Per la ricarica dei veicoli verrà utilizzata solo energia elettrica da fonti rinnovabili. Inoltre, saranno costruite stazioni per la ricarica intermedia ai capolinea delle cinque linee più lunghe.

Secondo i calcoli effettuati da Basler Verkehrs-Betriebe, il risparmio annuo di CO2 derivante da questa conversione della flotta di autobus sarà equivalente a quello di circa 3500 autovetture con motore a combustione.

Leggi anche l’articolo sul sito Mercedes-Benz

eCitaro Mercedes-Benz ordinati a Basilea
Clicca per votare questo post!
[Total: 0 Average: 0]