OTTOBRE 2020 – È un autobus interurbano, ma anche un autobus per gite turistiche. È adatto per servizi di navetta e di noleggio. È versatile, sicuro ed estremamente efficiente dal punto di vista economico. Parliamo del nuovo Intouro Mercedes-Benz, presentato in anteprima mondiale a fine settembre 2020.

Su misura: quattro modelli base
Intouro rappresenta l’efficienza economica: è perfetto per tutti gli utilizzi che richiedono un autobus a pianale rialzato.
I primi modelli sul mercato saranno l’Intouro da 12,18 m. e l’Intouro M, lungo 13,09, cui seguiranno, nella primavera del 2022, il pratico Intouro K  da 10,75 m e l’Intouro L da 14,88 m.,  il primo Intouro a tre assi della serie.
Design e funzionalità si fondono armoniosamente. A livello di carrozzeria, sobria e funzionale, ritroviamo il complesso “griglia e fari” tipico del marchio. Le fiancate laterali, quasi prive di giunzioni, sono facili da pulire e possono essere personalizzate con scritte o pubblicità, così come la parte posteriore con portellone motore, privo di fessure di ventilazione.
I vantaggi si esprimono anche in cifre: il consumo di carburante si riduce fino al 3% rispetto al suo predecessore, grazie all’ottimizzazione dell’aerodinamica della carrozzeria e al minor peso, ridotto di circa 300 kg a seconda della variante del modello.
Il nuovo Intouro è un autobus su misura, per il quale è possibile personalizzare il modello di indicatore di percorso, scegliendo tra le varianti disponibili, il tipo della seconda porta, a una o a due ante, e il dispositivo di sollevamento per sedie a rotelle, semiautomatico o completamente automatico.
Alla riduzione dei costi contribuiscono anche componenti di largo utilizzo, come i fari in gamma ricambi del Gruppo Daimler. Ciò garantisce una fornitura di ricambi semplice ed economica.

Facile da riparare: la carrozzeria
Il nuovo Intouro è estremamente pratico.
I paraurti robusti e facilmente sostituibili riducono al minimo i costi.
Inoltre, per il servizio di linea viene utilizzato spesso un pannello sottile rivestito in lamiera nella parte inferiore delle porte in vetro. In questo modo si riduce notevolmente l‘entità delle riparazioni in caso di piccole collisioni, poiché non è necessario sostituire l‘intero vetro della porta.

Continua…

L’articolo è tratto dal magazine OMNIbus Mercedes-Benz.

Nuovo Intouro Mercedes-Benz
Clicca per votare questo post!
[Total: 1 Average: 5]