DICEMBRE 2021 – Ora i conducenti di autobus possono guardare da una nuova prospettiva, merito del nuovo sistema di telecamere con vista a volo d’uccello disponibile su autobus Mercedes-Benz e Setra. Si tratta di un’innovazione che migliora la visuale dell’autista e, di conseguenza, anche la sicurezza di pedoni e ciclisti.

Una volta la vedetta della nave si arrampicava sulla coffa. Oggi gli autobus Mercedes-Benz e Setra possono essere equipaggiati su richiesta con un sistema di telecamere a 360° o 270° gradi. In entrambi i casi l’obiettivo è identico: ottenere la migliore visuale. A 360° la sicurezza è massima, perché pedoni e ciclisti possono essere percepiti anche quando non entrano nel campo visivo diretto del conducente o non sono visibili negli specchietti esterni . Questo si traduce in un importante supporto per i driver nella loro professione ad altra responsabilità e in un’ulteriore protezione per gli utenti della strada più vulnerabili.

Vista panoramica con la fotocamera a 360° e a 270°
Il nuovo sistema di telecamere a 360° è disponibile su richiesta per autobus Mercedes-Benz e Setra da turismo, interurbani e di linea e il sistema a 270° può essere installato nell’autobus articolato Mercedes-Benz Citaro. Sul veicolo singolo quattro telecamere offrono una visione a totale dell’area circostante (a 360°), mentre sull’autosnodato, a causa dei diversi angoli di articolazione delle sezioni anteriore e posteriore, tre telecamere offrono una panoramica laterale a sinistra e a destra della sezione posteriore e nella parte posteriore (270°).
A seconda del modello, la telecamera anteriore è montata sotto o sopra il parabrezza, mentre entrambe le telecamere laterali si trovano sopra i finestrini laterali. Proprio come l’attuale telecamera per la retromarcia, la telecamera posteriore è montata in prossimità del lunotto. Grazie a questo sistema è possibile osservare pedoni, ciclisti e ostacoli anche in zone altrimenti non visibili al conducente. In questo modo il sistema aumenta la sicurezza stradale in quanto è possibile rilevare una possibile collisione e prevenire gli incidenti. Quando il veicolo si muove, il sistema di telecamere si attiva automaticamente fino a una velocità di 35 km/h. È attivo anche alle alte velocità quando si aziona l’indicatore di direzione. Quando la velocità viene ridotta, il sistema si attiva automaticamente anche a partire da 32 km/h. Su un monitor da dieci pollici con uno schermo sezionato, l’autista vede l’autobus da una prospettiva a volo d’uccello. La seconda immagine sul monitor dipende dalla situazione di guida: se l’indicatore di direzione è attivo o la retromarcia è inserita, si passa automaticamente, ad esempio, al lato appropriato. Sono disponibili cinque diverse visualizzazioni. Inoltre, i conducenti possono cambiare le immagini manualmente, se necessario, con un apposito menu sullo schermo che serve anche ad accendere o spegnere manualmente il monitor.
Indicazioni per segnalare il limite anteriore e posteriore dell’autobus e un percorso di guida stilizzato facilitano l’orientamento. Le immagini offrono un campo visivo di cinque-sei metri che garantisce la copertura anche della corsia adiacente.

Nuova telecamera con vista a volo d'uccello sugli autobus Setra e Mercedes-Benz

A breve disponibile per numerose serie di modelli Mercedes-Benz e Setra
I nuovi sistemi di telecamere saranno disponibili su richiesta dal primo trimestre 2022 per numerosi autobus: per l’intera gamma di Mercedes-Benz Citaro a pianale ribassato inclusi eCitaro e Citaro Ü, per il nuovo Mercedes-Benz Intouro interurbano, per il Tourismo, per il nuovo Tourrider commercializzato in Nord America e per l’autobus a due piani Setra TopClass S 531 DT.

Gli autobus Daimler Buses: sempre all’avanguardia nei sistemi di sicurezza
Gli autobus Mercedes-Benz e Setra sottolineano ancora una volta il loro ruolo di leader nei sistemi di sicurezza: Sideguard Assist, il sistema di assistenza alla svolta, Active Brake Assist, il sistema di frenata di emergenza per autobus interurbani e autobus da turismo, Preventive Brake Assist, il sistema di assistenza alla frenata attiva sugli autobus urbani, il programma elettronico di stabilità ESP, il controllo del limitatore di articolazione ATC (Articolazione Turntable Controller) per l’autobus articolato. Gli autobus di Daimler Buses sono senza eccezione pionieri in termini di sistemi di sicurezza e assistenza.

Ciò vale anche per la sicurezza passiva. Da dieci anni Daimler Buses rispetta volontariamente la direttiva UN ECE-R 29 per tutti gli autobus di nuova concezione di entrambi i marchi. Originariamente applicabile agli autocarri, la direttiva riguarda lo spazio di sopravvivenza del conducente in caso di urto frontale e viene testata mediante il test di impatto del pendolo. Le misure di protezione dalle collisioni includono un elemento di crash nel gruppo frontale di tutte le varianti Citaro e il sistema di sicurezza passiva, Front Collision Guard (FCG), per autobus da turismo. Insieme a una struttura del telaio rinforzata, devia le forze d’urto in modo specifico nella sottostruttura. I passeggeri beneficiano della struttura rigida del telaio in un design ad anello circonferenziale in tutti gli autobus.

Nuova telecamera con vista a volo d'uccello sugli autobus Setra e Mercedes-Benz
 
Clicca per votare questo post!
[Total: 1 Average: 4]