OTTOBRE 2020 – Giovane, orientato alle tecnologie e proiettato nel futuro come i servizi che segue in EvoBus, Vincenzo De Simonereferente da più di un anno per i servizi digitali OMNIplus e super esperto del portale OMNIplus ON – si è sempre occupato di nuove tecnologie ed è oggi protagonista di quest’intervista sul presente e futuro dell’assistenza digitale per gli operatori dell’autobus, un sistema integrato che coinvolge azienda, officine e driver.

I servizi telematici rappresentano il futuro per ogni azienda di trasporto o di logisticasottolinea Vincenzo – oggi più che mai si avverte la necessità di essere informati per prevedere come muoversi nel futuro prossimo, pianificare al massimo e non fermarsi mai.
I clienti ne sono sempre più consapevoli e mi aspetto che questi servizi rappresentino sempre di più una richiesta dei clienti stessi, prima che una nostra offerta.

OMNIplus UPTIME è il servizio di punta del portale.
Come funziona e quali vantaggi offre al cliente?
UPTIME è il servizio attraverso il quale il cliente può monitorare il proprio bus in qualsiasi momento e connetterlo all’assistenza della propria officina autorizzata di fiducia. Ciò garantisce una maggior disponibilità del parco rotante, un attento monitoraggio delle componenti soggette a usura e un accesso ancora più efficiente al service 24h, che interverrà prima che il veicolo vada in panne per effettuare una manutenzione proattiva che anticipa l’insorgenza del guasto.
Tutto ciò si traduce in molti vantaggi per il cliente a partire da una maggior disponibilità dell’autobus, che viene costantemente monitorato nelle sue centraline e sensori, segnalando sul portale eventuali anomalie che possono essere risolte o con l’intervento dell’officina o anche direttamente dal cliente stesso.
Il sistema è intuitivo e prevede notifiche via email se emerge una segnalazione.

Come si attiva il servizio OMNIplus UPTIME?
E’ necessaria la registrazione al portale OMNIplus ON. E’ una procedura guidata (guarda qui il tutorial “Come registrarsi”) al temine della quale potrete ottenere da me o dai miei colleghi le credenziali da inserire solo al primo accesso per legare la vostra user alla vostra flotta.

Quanti contratti UPTIME avete attivato e seguite?
Attualmente in Italia sono stati stipulati circa 250 contratti per circa 50 clienti. Questo ci colloca tra i più attivi paesi europei in questi servizi, al secondo posto subito dopo la Germania. I clienti Uptime hanno caratteristiche diverse, dalle aziende più strutturate o pubbliche con flotte numerose con diversi contratti sulla flotta, fino a clienti privati che hanno attivato uptime anche su un solo autobus. Il portale non fa distinzioni e rende possibile l’ottimizzazione della disponibilità per tutti i clienti.

In che modo il progetto UPTIME coinvolge la rete di officine autorizzate?
I service partner sono al centro delle operazioni. Quando il cliente configura il servizio, sceglie un’officina di fiducia che seguirà H24 il suo bus, registrando le segnalazioni, le manutenzioni in scadenza e aggiornando di volta in volta il cliente sugli interventi necessari. Oltre a seguire i bus legati alla propria officina, i service partner possono anche far parte della rete Service 24h; nel momento in cui un cliente con Uptime ha un’emergenza che può portare in panne il veicolo – la segnalazione più grave che UPTIME registra – viene contattato dal Servizio H24 e indirizzato all’officina autorizzata più vicina. Avere tutti i service partner che fanno parte di questo progetto rende più efficiente il sistema, non solo in Italia, ma anche in Europa. Nel caso, ad esempio, di un tour in Germania, in presenza di una segnalazione di emergenza, il Service 24h guiderà il bus presso il service partner più vicino, dopo essersi preventivamente accertato della disponibilità delle risorse, dei ricambi e del tempo di fermo necessario per la riparazione.

Ai servizi digitali si è recentemente aggiunto anche OMNIplus ON SIGNAL.
Di che cosa si tratta?

Nel portale OMNIplus ON, oltre a Uptime, sono presenti altri servizi per diverse applicazioni; servizi di monitoraggio, servizi dedicati agli autisti e, il più recente lanciato negli ultimi mesi, si chiama ON SIGNAL.
Offre la possibilità al cliente di svilupparsi le proprie segnalazioni, che non sono più configurate con visualizzazioni standard sul portale, ma possono essere acquisite e gestite dai software del cliente e totalmente personalizzate. Il cliente acquista direttamente i segnali in formato Java, segnali non analizzati, e attraverso il proprio IT o con il supporto di una software house, può integrare direttamente dati nei propri gestionali della flotta. E’ un servizio dedicato soprattutto a flotte di grandi e medie dimensioni e a clienti strutturati con un proprio IT o software house di riferimento. Un servizio che era particolarmente atteso dai clienti pubblici che, attraverso i segnali e i cosiddetti big data, possono migliorare molti aspetti della loro organizzazione e operatività.

Appuntamento ad IBE, quindi…
EvoBus Italia sarà presente a IBE dal 14 al 16 ottobre. Anche io sarò presente sullo stand, nel corner dedicato a OMNIplus ON, e per qualsiasi informazione o dubbi sono a vostra disposizione.

Ringraziamo Vincenzo De Simone per quest’interessante conversazione.

Clicca per votare questo post!
[Total: 2 Average: 5]