MAGGIO 2021 – In occasione dei 25 anni di attività che EvoBus Italia celebra in questo 2021 abbiamo raccolto i ricordi e le riflessioni di alcuni protagonisti, per condividerne lo sguardo sul passato, ma soprattutto, la visione sul futuro.
Inauguriamo questo ciclo di interviste conversando con Heinz Friedrich, da quattro anni CEO e Presidente Daimler Buses | EvoBus Italia. La sua visione di quest’ultimo quarto di secolo e degli orizzonti futuri ha inevitabilmente un respiro internazionale, si allarga all’intero Gruppo Daimler, all’evoluzione del settore e alle responsabilità della leadership nei confronti del comparto della mobilità collettiva.

Un tuffo nel passato. Qual era il suo ruolo 25 anni fa, di cosa si occupava? 
Nel 1996 iniziavo il mio percorso professionale con il Gruppo Daimler, all’epoca mi occupavo di vetture e strategie per veicoli più leggeri per il brand Mercedes-Benz.

Approfittiamo del suo punto di vista privilegiato sul mondo dei nostri brand – Mercedes-Benz, Setra, OMNIplus e l’ultimo nato BusStore – per chiederle dove si sono registrate le evoluzioni più rapide, i cambiamenti più significativi in questi ultimi 25 anni?
Come sempre accade, i più giovani si sviluppano più velocemente, mentre, per chi ha una storia e un’esperienza consolidata, i singoli step avvengono meno velocemente, ma ogni passo conta di più e riveste un peso influente nell’evoluzione del settore.
Anche per i marchi storici è fondamentale continuare a evolversi, adattarsi al mercato, guidare lo sviluppo tecnologico per rimanere sempre riferimento competente per il futuro, esattamente come fanno da sempre Mercedes-Benz e Setra.
OMNIplus, invece, è un brand giovane, un giovane adulto come l’azienda EvoBus Italia – entrambi, infatti, festeggiano quest’anno i 25 anni; il nostro brand di servizi riflette totalmente la forte e rapida trasformazione verso la digitalizzazione, come testimoniano, ad esempio, lo sviluppo dell’e-Shop per servizi e ricambi, i servizi digitali per la diagnostica a distanza o la manutenzione proattiva come Uptime, l’introduzione della stampa 3D per alcune componenti.
BusStore, nato solo otto anni fa, è diventato rapidamente brand leader europeo nella commercializzazione degli autobus usati grazie al suo strutturato network di ricerca e ai servizi che offre.

In 25 anni abbiamo assistito a un’evoluzione del prodotto, ma anche a una trasformazione del concetto di mobilità. Anche EvoBus Italia è cresciuta e cambiata: da fornitore di prodotto e assistenza a consulente per la gestione di flotte e organizzazione della mobilità. Come proseguirà quest’evoluzione?
Già molti anni fa EvoBus Italia, accanto ad alcuni clienti che avevano visioni di sviluppo proiettate a un nuovo concetto di mobilità, come AGI, ATM Milano, Busitalia; GTT Torino, AMT Genova, ATAC Roma, ACTV Venezia e poi tanti altri, ha iniziato a collaborare in un rapporto di partnership per una gestione delle flotte e un’organizzazione della mobilità sempre più ottimizzata; si sono così sviluppati i servizi di manutenzione, che anche oggi, con più di duemila autobus coperti da contratti di assistenza, rappresentano uno dei pilastri strategici della nostra azienda.
Anche oggi investiamo moltissime energie verso lo sviluppo ottimale della mobilità collettiva e del trasporto pubblico. Tanti nostri collaboratori e service partner importanti sono impegnati in prima linea e lavorano per la sicurezza e l’efficacia del TPL in Italia. Gli esempi più recenti sono rappresentate dalle collaborazione con aziende pubbliche come GTT Torino, AMT Genova, Acamir in Campania.

25 anni è l’età di un giovane adulto. Un traguardo per EvoBus Italia: siamo nel pieno vigore delle nostre potenzialità, ma anche nell’età della maturità, in cui si esercita un ruolo di responsabilità e di riferimento nel settore. In quali aspetti EvoBus Italia avverte maggiormente il proprio ruolo di responsabilità?
Dobbiamo assumerci il ruolo di leadership nella trasformazione del settore TPL verso il futuro. Si tratta quindi di tracciare la strada in orizzonti come l’eMobilità, la trazione a idrogeno e la digitalizzazione.
Gli anniversari sono anche occasioni per fare riflessioni e bilanci e, ripercorrendo i propri passi, si capisce sempre meglio chi ha contribuito alla crescita; nel caso della nostra azienda, i protagonisti sono certamente state le varie generazioni di clienti, service partner e dipendenti che hanno contributo in varie modi con la loro empatia, la loro visione e il loro impegno al successo dei marchi Mercedes-Benz, Setra, OMNIplus e BusStore.
Grazie quindi ai nostri clienti, dipendenti e partner per aver scritto questa storia di successo Daimler Buses | EvoBus Italia.

Come è percepita la filiale EvoBus Italia da Casa Madre?
Il mercato italiano rimane uno dei mercati europei più importanti – per il TPL, per il trasporto a lungo raggio e per il business dell’autobus turistico – insieme a Germania, Inghilterra e Francia.
EvoBus Italia ha il primato europeo nei contratti di manutenzione che rappresentano un importante segno di fiducia da parte delle aziende pubbliche, vanta una grande fedeltà dei propri clienti ed è quindi percepita come una filiale del Gruppo innovativa, importante e che ha saputo ottenere risultati molto positivi.
Non possiamo dimenticare il 2019, nostro anno di vendite record, con oltre mille autobus venduti dalla filiale italiana.

In 25 anni, lei ricorda una crisi o un evento che abbia avuto un impatto così forte sul settore autobus paragonabile all’attuale pandemia?
Anche in passato abbiamo affrontato sfide e difficoltà interne o congiunturali, ricordo la crisi finanziaria nel 2008/2009, ma ogni volta abbiamo imparato come migliorare e, insieme ai nostri collaboratori, abbiamo saputo organizzare un’azienda sempre più forte e avanzata. Sappiamo quindi per esperienza che ogni crisi porta con sé un impulso per accelerare lo sviluppo.
Per questo sono sicuro che la crisi attuale spingerà sulla trasformazione del nostro settore. Dobbiamo mantenere il focus sul business, trasparenza delle attività ed empatia verso i nostri clienti e collaboratori; sono convinto che in questo modo contribuiremo ulteriormente allo sviluppo di Daimler Buses | EvoBus Italia e dei nostri clienti
.

Ringraziamo Heinz Friedrich per quest’intervista.

Clicca per votare questo post!
[Total: 1 Average: 5]