MAGGIO 2020 – Come si muove il mondo degli usati BusStore in questa particolare congiuntura legata all’emergenza covid e alle sue conseguenze?
Lo abbiamo chiesto ad Alessandro Bollini, venditore Autobus usati per BusStore, in prima linea fra clienti e commerciali.

Di che cosa si occupa Alessandro Bollini in EvoBus Italia?
In EvoBus Italia mi occupo delle vendite di autobus usati, dal 2011. Il mio ruolo consiste nel fornire una valutazione degli autobus consegnati in permuta nel contesto della vendita dei veicoli nuovi, per poi rivenderli ad altri proprietari dandone una seconda vita. Quindi mi relaziono abitualmente sia con i colleghi della rete commerciale EvoBus, che con i clienti stessi.

Gli autobus usati BusStore dunque provengono prevalentemente da clienti che li hanno sostituiti con veicoli nuovi?
Non solo. BusStore è un’azienda nell’azienda: noi non solo valutiamo i bus dei nostri clienti italiani e li rivendiamo, ma li acquistiamo anche all’estero per poter soddisfare tutte le esigenze del mercato italiano.

Quale aspetto l’appassiona di più del suo lavoro?
È un lavoro molto vario e che richiede competenze su entrambi i fronti: sia nell’ambito della vendita, sia nella valutazione del prodotto più valido da acquistare. L’acquisto all’estero è per me una delle attività più interessanti, mi permette di relazionarmi con colleghi e clienti di nazionalità diverse, concedendoci la possibilità di ampliare la gamma di prodotti da proporre ai nostri clienti italiani.
Io lavoro nel mondo dell’usato da oltre 20 anni e non mi sono ancora stancato, perché ci sono sempre novità e aggiornamenti sia dal punto di vista normativo che tecnologico: io conosco tutti i marchi! BusStore, infatti, non commercializza solo autobus Mercedes-Benz e Setra, ma tutti i brand.

La sua attività prevede un rapporto molto stretto con i clienti, con cui deve necessariamente instaurarsi un rapporto di fiducia.
Esatto. Proprio il rapporto con il cliente è per me fondamentale; ha bisogno di essere consigliato, si fida della nostra esperienza, delle nostre valutazioni e dei nostri servizi cercando una vera e propria consulenza in base al budget e alla tipologia di servizio che l’autobus dovrà svolgere. Per questo la sfida è quella di trovare il prodotto adatto ad ogni nostro cliente. Chi si rivolge a noi non si limita ad acquistare un veicolo usato, ma accede a un vero e proprio pacchetto di servizi, perché grazie a OMNIplus e ai servizi finanziari del gruppo Daimler possiamo mettere a disposizione un’offerta completa.

Che impatto ha avuto l’emergenza covid-19 sul mercato degli usati?
Attualmente la situazione non è facile neanche per il settore usati. Con il fermo del trasporto turistico, anche per noi si è bloccato il mercato.
Nonostante la situazione difficile, registriamo segnali positivi: ci sono pervenute richieste anche in queste settimane, sia dall’Italia che dall’estero, probabilmente anche grazie al fatto che abbiamo aumentato la nostra visibilità sulle piattaforme digitali.
Oltre al sito
BusStore, da inizio anno abbiamo dato visibilità ai nostri prodotti anche su altri siti: Mobile.de, Automobile.it, eBay, Kijiji.
L’interesse che abbiamo riscontrato è positivo, naturalmente però le decisioni d’acquisto dei clienti dipenderanno dall’evoluzione del settore nei prossimi mesi.

In che modo le normative e i protocolli di sicurezza influenzano il vostro comparto?
La maggior parte dei nostri clienti lavora nel trasporto scolastico e la richiesta fino ad oggi era principalmente per veicoli con un elevato numero di posti. Ora occorre capire come, da settembre, ripartirà la scuola e come potranno essere organizzati gli autobus con il relativo distanziamento. In attesa delle direttive ministeriali definitive, stiamo lavorando per poter offrire, sui prodotti MB e Setra, delle opzioni di protezione per ripartire sempre in tutta sicurezza!

Per quanto riguarda le sanificazioni?
Non è un tema nuovo per noi di BuStore. La sanificazione è un servizio – da sempre apprezzato e richiesto – che proponevamo abitualmente sui veicoli in consegna già prima del Covid: grazie a questo intervento gli autobus usati venivano riportati in condizioni di totale igiene a bordo. Pertanto siamo pronti ad offrire questo servizio, che sicuramente sarà richiesto ed apprezzato ancora più di prima.

L’emergenza sanitaria ha modificato l’organizzazione del lavoro per BusStore?
Ci siamo organizzati per proporre i test drive dei nostri usati con protocollo anti Covid: utilizziamo spray igienizzante prima e dopo la prova, coprisedili usa e getta, guanti e mascherine.
Abbiamo dedicato una sala a esclusivo utilizzo riservato ai nostri clienti ove poterci incontrare in uno spazio non affollato, garantendo le adeguate distanze.

Avete preparato offerte, servizi e agevolazioni da offrire ai vostri clienti in questo periodo per favorire la ripartenza?
In queste settimane siamo rimasti in contatto con tutti i nostri clienti, sia da un punto di vista professionale che personale. Offriamo, inoltre, consulenza e supporto per l’adeguamento dei mezzi che hanno acquistato presso di noi con i dispositivi previsti per legge: paretine (in via di definizione ministeriale), igienizzazione, manutenzione aria condizionata, etc.
Per rendere l’acquisto sempre più accessibile, grazie al supporto di Merfina, ora siamo in grado di posticipare la prima rata di un leasing di sei mesi e questo può essere un buon incentivo per ripartire.
Il nostro “piazzale” è particolarmente interessante. Abbiamo già preparato una bella serie di veicoli Setra, Mercedes-Benz euro V ed euro VI, classe II e III, sia a due che a tre assi pronti per essere venduti. Tuttavia l’offerta sul pizzale e sul nostro sito è ancora più ampia!
Date un’occhiata alla nostra pagina www.busstore.it

Un segnale positivo per concludere la nostra conversazione e guardare al futuro con fiducia…
A inizio maggio lo staff di BusStore ha effettuato la prima consegna dopo il lockdown (qui l’articolo sulla consegna)ed entro qualche giorno ne avverranno altre già programmate. Sono piccoli segnali, ma di ottimo auspicio.

Grazie ad Alessandro Bollini per questa conversazione.

Intervista ad Alessandro Bollini BusStore
Clicca per votare questo post!
[Total: 1 Average: 5]