MARZO 2021 – Un’altra intervista dedicata agli area manager Daimler Buses | EvoBus Italia in occasione delle consegne dei nuovi veicoli.
Fabio Cinieri ci racconta la consegna di 3 Sprinter City 75 Mercedes-Benz all’azienda Autoservizi MICCOLIS di Modugno (BA).
Fabio Cinieri è abituato a macinare chilometri nel suo ruolo di area manager che, pur risiedendo a Modena, segue le regioni del Sud di Puglia, Basilicata e Calabria – sono originario della provincia di Taranto e ho anche una residenza a Grottaglie, grazie a questa disponibilità logistica sia in Emilia, sia in Puglia faccio campo base nelle due regioni, ma supero pur sempre i 100 mila chilometri l’anno di viaggi di lavoro. Praticamente, le bollette mi arrivano in auto – sorride Fabio.
Fabio Cinieri in quest’intervista ha ricordato con piacere la tripla consegna della Stella a Miccolis e la lunga conoscenza dell’azienda pugliese che risale per lui ai tempi… della scuola elementare.

Fabio, da quanto tempo si occupa di autobus?
Sono in EvoBus dal 2005 ma opero nel mondo degli autobus dal 1996. Dopo le prime esperienze in ambito tecnico e post vendita, mi sono occupato di commerciale e, in particolare, commerciale coach.

Ci presenta lazienda Miccolis nella cui flotta sono entrati i tre nuovi Sprinter?
Miccolis SPA è unazienda storica per EvoBus Italia, ma storica anche nel panorama del trasporto italiano perché è stata fondata nel 1929 da Stefano Miccolis che lha traghettata dalla trazione a cavalli alla trazione a motore. Alla direzione dellazienda si sono succedute quattro generazioni della famiglia e oggi è gruppo con oltre 200 mezzi, che percorre 7 milioni chilometri lanno ed opera in tutti i settori, dal TPL, con il trasporto di linea e i servizi scolastici, fino al noleggio. Oggi lazienda è amministrata dai figli del dott. Stefano Miccolis, la dott.ssa Aurelia Miccolis che si occupa del settore dei trasporti e dal dott. Vito Miccolis che si occupa del settore green, trasporto merci e movimentazione su tutti i principali porti italiani.

Miccolis ha sede amministrativa a Modugno, in provincia di Bari, ma i nuovi Sprinter saranno impiegati nel trasporto di linea a Matera. Qual è il rapporto dellazienda Miccolis con laCittà dei sassi?
Matera è una città importante, che conta centinaia di migliaia di turisti lanno, in cui lazienda Miccolis ha investito con risorse proprie, non pubbliche, già dal 2013 quando si aggiudicò attraverso una gara tutto il servizio di linea pubblico. Acquisì allora lazienda che gestiva in precedenza il TPL e, nellarco di pochissimi anni, attraverso importanti investimenti esclusivamente privati, ha ristrutturato il parco veicoli con mezzi Mercedes-Benz, di tipo Citaro e Sprinter City, che oggi costituiscono buona parte della flotta su Matera; 27 veicoli su 36 sono infatti della Stella.

Quella fra lei e Miccolis è una conoscenza di lunga data?
Ho il piacere di lavorare con questa famiglia da molti anni. Ho incominciato il mio percorso professionale conoscendo intorno al 2008 il papà Stefano, poi nel 2012 il dott. Vito e, successivamente, la dott.ssa Aurelia. In realtà però
sorride Fabio conosco lazienda da molto più tempo perché, avendo origini pugliesi, i veicoli Miccolis erano gli scuolabus con cui andavo alle elementari.

Aurelia Miccolis è unimportante figura femminile dellimprenditoria nel settore dellautobus, che ci ha dedicato anche un’intervista in passato.
Sì, dopo 4 generazioni di imprenditori uomini, Aurelia Miccolis oggi guida tutto il settore trasporti e in parte segue anche il settore immobiliare. Stiamo parlando di un
azienda importante, di rilevanza nazionale, capofila di un Gruppo con numerose aziende partecipate e controllate.

Quali sono i suoi referenti in Azienda Miccolis?
Naturalmente, oltre ai fratelli Aurelia e Vito, poiché l
azienda ha 4 diverse sedi solo in Puglia, ho il piacere di avere rapporti anche con i responsabili delle varie sedi e i responsabili movimentazione. Le trattative, tuttavia, vengono condotte direttamente dalla dottoressa Aurelia e, poiché è un cliente che ha le idee chiare ed investe con convinzione nel prodotto più costoso e più sicuro del settore, le trattative commerciali si concludono abbastanza rapidamente e ci rimane il tempo per conversare anche di famiglia, figli e interessi comuni.

Parliamo della consegna dei tre nuovi Sprinter Miccolis.
La consegna è avvenuta nel dicembre 2020 e riguarda 3 Sprinter City 75 di ultima generazione, modello commercializzato da poco più di un anno. Sono veicoli a pianale completamente ribassato con pedana manuale per consentire l
accesso alle persone diversamente abili, dotati di tutti i comfort, come la doppia aria condizionata, il rallentatore e tutti i dispositivi di sicurezza che normalmente vengono montati sui veicoli coach, ma che sono forniti in dotazione anche sullo Sprinter 75, a completamento della tecnologia per la sicurezza a bordo.
Un altro punto importante che mi piace sottolineare è che tutti i nuovi veicoli Miccolis sono corredati di pacchetto di assistenza OMNIplus per la manutenzione ordinaria presso le officine autorizzate che includono, oltre ai tagliandi, anche le componenti di ricambio soggette ad usura.

Vorrei augurare – conclude Fabio Cinieri – alla dottoressa Miccolis e a tutto il Gruppo davvero un grosso in bocca al lupo ed esprimerle i più sinceri complimenti non solo per la loro particolare attenzione verso il trasporto pubblico e la propria utenza, cui offrono i migliori veicoli sul mercato, ma soprattutto per il coraggio e laudacia dimostrati nel 2020, lanno horribilis del covid, perché sono stati tra i pochi a continuare il loro servizi di linea anche quando altri si stavano fermando e sono stati fra i primi a mettere in atto in autonomia i protocolli di sicurezza, ben prima delle linee guida nazionali.

Guarda qui il post della consegna all’azienda Miccolis.

Consegna Sprinter Mercedes_Benz 2020 a Miccolis
 
Clicca per votare questo post!
[Total: 0 Average: 0]