Il nuovo Setra a due piani offre a conducenti e passeggeri il top in fatto di spazio e sicurezza, oltre a garantire un’ampia scelta di equipaggiamenti personalizzati.
Per tradizione, Setra non consegna i suoi autobus turistici con allestimenti standard “di fabbrica”, bensì con dotazioni personalizzate, scelte dal cliente assieme all’area manager Setra di zona.
Ma quali sono i punti più importanti per il passeggero, il conducente e il titolare? SetraWorld ha esaminato nel dettaglio le varie opzioni, prendendo a esempio il nuovo S 531 DT.

Design del vano passeggeri
Il design dinamico del vano passeggeri cattura immediatamente l’attenzione di chiunque salga a bordo attraverso le ampie porte di salita. Colori chiari come il tipico “greige”, una miscela di grigio e beige, e linee semplici, senza fronzoli, trasmettono un’atmosfera ariosa unita a un’elevata sensazione di comfort. A seconda del tipo di impiego e delle esigenze del cliente, la scala anteriore può essere montata a sinistra o a destra, una variante sempre più diffusa per le lunghe percorrenze. Anche salire le scale ora è ancora più facile, grazie ai gradini di forma rettangolare con la stessa profondità su tutta la larghezza. Il vetro acrilico trasparente installato nelle pareti divisorie permette un’ottimale diffusione della luce naturale all’interno dell’abitacolo, un vantaggio che si manifesta pienamente al piano superiore grazie al tetto in vetro “TopSky” opzionale.
Una pratica novità: nella zona posteriore della scala anteriore adesso sono presenti dei ripiani chiusi, e anche nella scala posteriore un gradino è utilizzato come spazio di stivaggio.
Di serie è prevista una nuova toilette molto spaziosa con accesso senza gradino, ordinabile anche con l’allestimento rinforzato per le lunghe percorrenze. Un’ulteriore flessibilità è garantita dal nuovo design della carrozzeria nella zona tra gli assi.
Su richiesta, il pianale rialzato di destra può essere completamente eliminato e lo spazio guadagnato serve per le sedie a rotelle, per installare sedili ribassati o per un invitante angolo bistrot.

I cockpit del piano inferiore e superiore
La flessibilità è la carta vincente anche della cabina di guida. Per la prima volta in un autobus a due piani, il conducente può scegliere tra due diverse postazioni di guida, che si differenziano nettamente per aspetto e funzione. Il cockpit “Comfort Plus” è preso in prestito dal modello TopClass 500 ed è destinato principalmente ai viaggi di fascia alta. Grazie anche alle forme arrotondate e segmentate della parte anteriore, che si estendono fino alla porta di salita, questa cabina di guida dotata di serie del Coach Multimedia System (CMS) trasmette il fascino sontuoso di una limousine.
Il più funzionale “Cockpit Comfort” del ComfortClass 500 presenta linee essenziali e l’opzione di installazione della cassa, e risulta quindi particolarmente adatto al trasporto di linea a lunga percorrenza. Anche qui il CMS, facile da usare, offre intrattenimento e informazioni.
Entrambe le cabine di guida hanno spazio sufficiente per i movimenti dell’autista. Nella configurazione con la scala a destra, un ampio sedile girevole per l’accompagnatore è collocato sul lato sinistro, con molto spazio, ripiani, luce e aria fresca grazie alle bocchette di ventilazione.
Su richiesta, i portelloni del bagagliaio possono essere aperti in modo elettropneumatico direttamente dal posto di guida, un vero lusso per il conducente e una preziosa funzione aggiuntiva per i veicoli a lunga percorrenza.

Programma di sedili flessibile
Dei dettagli di fascia alta del due piani fanno parte naturalmente anche i sedili di prima qualità. Questo è il motivo per cui Setra produce internamente tutti e tre i modelli di sedili di lusso destinati all’S 531 DT: dal modello base, Setra Voyage Plus, al confortevole Voyage Ambassador fino al modello di punta, l’Ambassador, ideale per gli esclusivi posti VIP 2+1 del piano superiore o per i posti a sedere di prima classe nel piano inferiore.
È possibile anche una combinazione di sedili diversi nel piano superiore e inferiore, come pure una disposizione alternata sul lato parete e su quello del corridoio.
La scelta di moderni rivestimenti può essere completata o sostituita con il robusto “Composition”, un materiale affascinante in pelle naturale, di facile manutenzione e in grado di contribuire notevolmente alla riduzione del peso.

Sicurezza
L’S 531 DT è un passo avanti anche in tema di sicurezza, sia che si tratti del nuovo Active Brake Assist 4 (ABA 4) con rilevamento pedoni, sia dell’esclusivo Sideguard Assist come assistente in curva o dell’impianto antincendio di serie nel vano motore. Molte funzioni sono già previste di serie, altri sistemi come l’Attention Assist (AtAs) possono essere installati come optional. Quest’ultimo dispositivo è presente per esempio sull’S 531 DT destinato all’azienda italiana di trasporti Di Fonzo, per la quale i sistemi di sicurezza di ultima generazione rappresentano un criterio imprescindibile.

Multimedia e connectivity
Nel moderno mondo dei viaggi in autobus (a lunga distanza), Internet e i relativi dispositivi terminali svolgono un ruolo di primaria importanza. Setra fa tutto il possibile per fornire ai passeggeri servizi ottimali in termini di connessione e alimentazione elettrica, sia tramite prese USB su ogni sedile sia con prese elettriche da 220 Volt. Anche al piano superiore, nonostante l’altezza limitata, è possibile installare monitor da 19 pollici.
Il nuovo Media Router offre inoltre una stabile connessione Internet LTE per fino a 50 passeggeri collegati contemporaneamente.
È possibile utilizzare due schede SIM, e inoltre ricevere i contenuti multimediali sul bus anche via stream, senza alimentazione di rete dei dispositivi USB.
L’autista ha a disposizione una piattaforma telematica di ultima generazione (cTP), che offre non solo servizi digitali come OMNIplus Uptime, ma anche l’applicazione Remote Bus App. Si tratta di una novità molto apprezzata dai clienti attenti ai costi, come Di Fonzo, perché permette all’autista, per esempio, di effettuare online alcuni dei controlli alla partenza e di preriscaldare o raffreddare l’autobus molto prima di partire, a seconda delle condizioni climatiche.

Questo articolo è tratto dal Magazine Setra World n. 63 – Edizione 1/2019

pesronalizzazioni Setra S 531 DT pesronalizzazioni Setra S 531 DT

Clicca per votare questo post!
[Total: 0 Average: 0]