Nuova Consegna: MORANDI (video)

Brindiamo alla scattante coppia di nuovi autobus dell’azienda MORANDI di Varese.
Il 18 luglio 2019 abbiamo avuto il piacere di consegnare all’azienda lombarda le chiavi di due bus nuovi di stabilimento, presso la sede EvoBus di Bomporto.
Si tratta di una coppia di Mercedes-Benz Tourismo 16 RHD/M2 con la carrozzeria graficata FlixBus.
I due mezzi sono quasi identici, entrambi  equipaggiati con cerchi in lega, prese alimentate da inverter per la ricarica dei dispositivi elettronici a bordo e numerosi sistemi di sicurezza e assistenza alla guida: ABA 4 e PPC (Predictive Powertrain Control), TPM (Tire Pressure Monitoring), Attention Assist e ART (Tempomat con regolazione della distanza).
A bordo di entrambi anche la centralina OMNIplus FleetBoard per il controllo delle flotte.
Per garantire il trasporto a tutti i passeggeri, uno dei due Tourismo è equipaggiato anche di sollevatore e di alloggiamento per una sedia a rotelle.

Il GRUPPO MORANDI, che oggi conta 95 addetti, è una Azienda turistica integrata, specializzata nel trasporto di persone, nel viaggo confezionato su misura e nelle soluzioni di incoming.
Ne fanno parte Morandi Tour, Morandi Autoservizi, Morandi Tour SA, Morandi International Corporate e Esenga ed effettua servizi.
Per i servizi di bus operator dispone di una flotta composta da auto, minivan, minibus e autobus da 8 a 80 posti.
Per saperne di più, visita il sito dell’azienda.

Nella foto in alto, al momento del ritiro, anche Filippo Morandi, accompagnato da una giovane rappresentante delle “nuove generazioni” della famiglia con l’area manager Andrea Baroni che ha curato la commessa.

Congratulazioni a MORANDI da tutta la Città dell’Autobus!

 

 

Consegna Mercedes 2019 a MORANDI

eCitaro: io lo provo a Genova

Un autunno e-lettrizzante: i passeggeri di diverse città italiane in questi mesi, in collaborazione con le aziende di trasporto pubblico, godranno della straordinaria opportunità di viaggiare in anteprima e gratuitamente su un veicolo eCitaro Mercedes-Benz completamente elettrico, operativo sulle normali linee urbane.
Un’occasione importante in cui le aziende di trasporto pubblico potranno testare il rivoluzionario veicolo in condizioni di normale operatività di servizio, verificando sia le prestazioni su strada dell’elettrico Mercedes, sia gli aspetti infrastrutturali legati a questa mobilità del futuro. I dati raccolti in questi test urbani verranno analizzati anche da Daimler che, già dall’inizio dell’anno, sta promuovendo e testando eCitaro sulla line urbane di tutta Europa.
Anche i conducenti sono impazienti di mettersi al volante di questo silenziosissimo mezzo e, in questi test-drive operativi, avranno la possibilità di sperimentare in prima persona l’esperienza di guida.
Come già successo a Firenze con ATAF, l’arrivo di eCitaro coinvolgerà tutti coloro che si muovono in città: non solo gli utenti del bus, ma anche tutti gli attori del traffico urbano che potranno apprezzarne la silenziosità e l’assenza di emissioni locali. Un modo per sensibilizzare la cittadinanza sulle tematiche del trasporto sostenibile e della mobilità di domani.
Il bus “tutto elettrico” Mercedes-Benz, sulle line urbane delle città italiane, potrà mostrare le proprie performance anche nel servizio quotidiano e si prepara a nuove conferme.

Prima tappa: Genova con AMT
Il veicolo in test drive è un eCitaro Mercedes-Benz da 12 metri, a disposizione della cittadinanza dal 12 al 18 settembre 2019.
Il bus circolerà sul percorso della linea 34 da Staglieno a Principe e sarà completamente gratuito.
I cittadini potranno provarlo e l’azienda potrà raccogliere importanti informazioni in termini di performance ed efficienza simulando il trasporto effettivo su una linea urbana. L’orografia della rete di trasporto genovese, e la linea 34 in particolare, è sicuramente sfidante per le caratteristiche di salite e discese che mettono alla prova i mezzi.
E’ guidato da personale AMT che è stato adeguatamente formato in Italia. Inoltre, per tutta la durata del progetto, a Genova è presente il supporto tecnico Daimler e sempre disponibile l’assistenza OMNIplus con personale specializzato su questa tipologia di veicolo.
EvoBus Italia ha inoltre dotato AMT di un caricabatteria portatile con presa combo 2 plug-in per la ricarica in deposito del mezzo.
Tutti i mezzi green testati in città sono caratterizzati da una livrea personalizzata con lo slogan #genovameravigliosa con i bus elettrici, per ribadire l’impegno di AMT nel far diventare Genova sempre più un laboratorio della mobilità sostenibile.

AMT con questo progetto prosegue nella sperimentazione della tecnologia elettrica a servizio del trasporto pubblico green di Genova. Per AMT è la prima sperimentazione di un veicolo elettrico da 12 metri con assetto tradizionale e per questo il test assume ancora maggiore interesse, in quanto il bus da 12 metri è la taglia di riferimento e la più utilizzata dal sistema del trasporto pubblico urbano del capoluogo ligure.
Il 12 settembre a Genova, durante la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa (cui erano presenti anche i nostri Andrea Codecasa – Key Account Manager Daimler Buses e Fiorenzo Cuffari – Ispettore tecnico di EvoBus Italia) Matteo Campora, Assessore Ambiente, Mobilità ed Energia del Comune di Genova, Enrico Musso, Direttore del CIELI  e Marco Beltrami, amministratore unico di AMT, hanno sottolineato l’impegno di istituzioni e azienda pubblica nel promuovere la mobilità sostenibile e ribadito quanto la trazione elettrica abbia un ruuolo da protagonista in questo processo.
Per saperne di più, vi invitiamo a visitare il sito AMT Genova.

Qui il video della conferenza stampa di presentazione di AMT Genova.

eCitaro MercedesBenz in prova a Genova settembre 2019

Andrea Codecasa, Key Account Manager Daimler Buses, in un momento della conferenza stampa.

  eCitaro MercedesBenz in prova a Genova settembre 2019  eCitaro MercedesBenz in prova a Genova settembre 2019

BusStore PiazzaleSalva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Nuova Consegna: LA VALLE BETTINSOLI (video)

Brindiamo al nuovo autobus dell’azienda LA VALLE BUS di Lodrino, in provincia di Brescia.
La consegna e l’ingresso in flotta della new entry sono avvenuti il 19 giugno 2019, presso la sede EvoBus di Bomporto.
Si tratta di un Mercedes-Benz Tourismo 15 RHD dalla carrozzeria grigia metallizzata, personalizzata con il logo e la grafica dell’azienda.

Tourismo Mercedes-Benz è campione anche in fatto di sicurezza e il veicolo La Valle è dotato di ABA 4, il più avanzato sistema di assistenza alla frenata d’emergenza, in grado di rilevare anche i pedoni, e di TPM (Tire Pressure Monitoring) per il controllo costante della pressione degli pneumatici. E’ inoltre equipaggiato con la centralina OMNIplus FleetBoard per il controllo delle flotte.
A bordo il viaggio è reso particolarmente confortevole dai comodi poggiatesta comfort.

LA VALLE Autoservizi, fondata nel 1979, celebra quest’anno i suoi 40 anni di attività e si distingue nel panorama dell’autonoleggio con autobus per l’offerta di servizi di trasporto persone ad elevato standard qualitativo, in ambito nazionale e internazionale.
Effettua anche servizi di Trasporto Pubblico Locale urbano, interurbano e trasporto scolastico.
L’attività di noleggio si avvale di oltre 20 veicoli da 8 a 84 posti, anche attrezzati per trasporto persone con bisogni speciali e biciclette.
Per saperne di più, visita il sito dell’azienda.

Nelle foto, accanto al nuovo Tourismo, Pier Luigi Bettinsoli e Ivan Zanirato, area manager EvoBus. 

Congratulazioni a LA VALLE BUS da tutta La Città dell’Autobus!

 

Consegna Mercedes 2019 a LA VALLE

Nuova Consegna: AUTOSERVIZI FONTANA (Video)

Ha da poco festeggiato i 60 anni di attività e merita proprio un nuovissimo Setra in flotta… parliamo dell’azienda AUTOSERVIZI FONTANA di Montecchio, in provincia di Reggio Emilia.
La new-entry in flotta è stata consegnata 11 luglio 2019 presso la sede EvoBus di Bomporto (MO).
Si tratta di un Setra S 517 HD, con la carrozzeria valorizzata da un elegantissimo punto di blu metallizzato, graficata con la grande “f” di Fontana e il logo celebrativo dei 60 anni dell’azienda emiliana.

A bordo per i passeggeri si fanno notare l’inverter con prese per la ricarica dei device elettronici per la connessione anche in viaggio.

Il nuovo veicolo è dotato di importanti dispositivi di sicurezza, come  ABA 4, per l’assistenza alla frenata di emergenza e TPM (Tire Pressure Monitoring) che indica la pressione attuale nei singoli pneumatici e segnala l’eventuale scostamento dai livelli ottimali. Ciò riduce l’usura degli pneumatici, influendo al tempo stesso positivamente sui consumi di carburante ed evitando pericolosi danni ai copertoni. Per saperne di più leggi qui.
E’ inoltre equipaggiato con centralina OMNIplus Fleetboard per il controllo delle flotte.

Importante sottolineare l’attenzione che Fontana ha scelto di riservare all‘accessibilità da parte di tutti i passeggeri, equipaggiando il mezzo con sollevatore e 3 postazioni per sedie a rotelle.

AUTOSERVIZI FONTANA, dinamica realtà nel settore dell’autoservizio, nasce nel 1958.
Offre a tutti i suoi clienti servizi scolastici, servizi per lo sport, servizi di noleggio con autista o senza e viaggi gran turismo
Fontana Autoservizi inoltre è partner dei migliori tour operator per viaggi organizzati in ogni parte del mondo.
L’azienda emiliana è un fedele cliente EvoBus, leggi qui di una precedente consegna.
Per saperne di più, visita il sito dell’azienda.

Nella foto in alto, il titolare Alessandro Fontana e Luca Silingardi, responsabile Commerciale Noleggio Nord Italia EvoBus.
La commessa è stata curata da Francesco Foglietta, area manager EvoBus.

Ancora congratulazioni a AUTOSERVIZI FONTANA da tutta La Città dell’Autobus!

Consegna SETRA 2019 a FONTANA Consegna SETRA 2019 a FONTANA Consegna SETRA 2019 a FONTANA

I tutorial OMNIplus ON: configurare i servizi Uptime

Ecco un altro video della rubrica Tutorial di OMNIplus ON – una guida video in viaggio nei nuovi servizi digitali.
Si tratta di spiegazioni pratiche, chiare e semplici da seguire per entrare, conoscere e usufruire di tutti i vantaggi offerti dal nuovo sviluppo digital dei servizi OMNIplus, una vera rivoluzione destinata a semplificare il lavoro di aziende di noleggio, driver, officine e di tutti coloro che operano nel mondo dell’autobus e dei servizi.
Ringraziamo Davide Ricci, dell’ufficio tecnico OMNIplus, per averci fatto da guida in questi tutorial.

Se il vostro mezzo dispone di OMNIplus Uptime con gli innovativi servizi e opportunità connesse a questo pacchetto (di cui vi parliamo qui), la prima operazione che vi è richiesta per attivare i servizi è la configurazione di Uptime sul portale dedicato.
Non è un’operazione complessa, inoltre, in questo tutorial Davide Ricci vi guida passaggio dopo passaggio nell’operazione.
La configurazione è necessaria per l’individuazione del proprio punto di assistenza, scelto fra le officine autorizzate del proprio territorio, e per la comunicazione dei dati di contatto delle persone di riferimento con cui il Service Partner individuato potrà relazionarsi per la fornitura dei servizi.
L’operazione richiede davvero pochi minuti e pochi clic ed è da effettuare solo la prima volta.

Se il vostro mezzo non è ancora coperto dai servizi OMNIplus Uptime e desiderate acquistare il pacchetto, potete farlo direttamente online dal portale di eShop. In questo tutorial vi spieghiamo come.

Nuova Consegna: ROSA’ AUTOSERVIZI (Video)

Perché scegliere tra Setra e Mercedes-Benz?
Meglio acquistare due autobus, di entrambi i brand! Questa la decisione di ROSA’ AUTOSERVIZI di Vicenza che il 18 luglio 2019, presso la sede EvoBus di Bomporto (MO), ha ritirato due nuovi veicoli destinati a portare in flotta sia la Stella Mercedes, sia la K Setra.

L’autobus Setra è un S 515 HD, allestito con TPM (Tire Pressure Monitoring) che indica la pressione attuale nei singoli pneumatici e segnala l’eventuale scostamento dai livelli ottimali, equipaggiato con sellerie Ambassador e e prese per la ricarica con inverter.
Monta, inoltre, la centralina OMNIplus Fleetboard per il controllo delle flotte.
Il veicolo Mercedes-Benz è un Tourismo 16 RHD M/2 che, alle dotazioni del precedente, unisce anche il sistema di assistenza alla frenata di emergenza ABA 4.
Entrambi i veicoli sono destinati al servizio FlixBus e vestono la caratteristica livrea verde e arancione.

Il 2019 per ROSA’ AUTOSERVIZI è stato un anno ricco di new entries. Questa doppia consegna, infatti, arriva a pochi mesi di distanza da un precedente acquisto Mercedes-Benz che l’azienda vicentina ha ritirato a fine maggio (leggi qui il post della consegna precedente).

ROSA’ AUTOSERVIZI è un’azienda di noleggio autobus per il trasporto di persone. Nata nel 1986 dall’intuizione imprenditoriale del suo fondatore e attuale Presidente, Lorenzo Trevisan, comincia la sua attività proprio con l’acquisto di un autobus da turismo Setra e la collaborazione con l’agenzia viaggi Listrop dei fratelli Trevisan. Amplia poi la proria attività anche ai servizi di trasporto scolastico e si specializza nel settore dei viaggi turistici di gruppo grazie alla collaborazione con importanti agenzie viaggi nell’area del Triveneto.
Per saperne di più, visita il sito dell’azienda.

Nella foto in alto, i titolari Lorenzo e Alberto Trevisan con Ivan Zanirato, area manager EvoBus.

Congratulazioni a ROSA’ AUTOSERVIZI da tutta la Città dell’Autobus!

 

Dispositivo antiflessione ATC

Lo snodo magico.
Elevata stabilità di guida a livello di ESP®, usura ridotta degli pneumatici, comportamento di guida ottimizzato: ATC, il dispositivo antiflessione brevettato di Mercedes-Benz.
Grazie a questo dispositivo gli autobus articolati con la Stella raggiungono la migliore stabilità possibile, paragonabile a quella del sistema ESP®.

Gli autobus articolati sono una buona alternativa quando la capienza degli autobus a un solo elemento non è più sufficiente.
All’interno dell’affermata famiglia dei Citaro, il Citaro G spicca con una quota di mercato di circa il 30%. Il maxibus CapaCity L a quattro assi, lungo 21 metri e con un massimo di 191 posti a sedere, dimostra tutto il potenziale di questa categoria.
Lo stato della tecnica sono gli autobus articolati con motore posteriore; Mercedes-Benz è stato il primo costruttore a introdurli più di 40 anni fa. Qui la sfida maggiore è la stabilità di guida, poiché la trazione posteriore spinge sulla carrozza anteriore. Mercedes-Benz contrasta il fenomeno con lo smorzamento idraulico dell’angolo di flessione, che impedisce l’instabilità incontrollata dello snodo.
L’ultima evoluzione è il sistema brevettato Articulation Turntable Controller (ATC) a controllo dinamico che regola lo smorzamento idraulico dello snodo in modo rapido e secondo necessità.
Prende in considerazione l’angolo di sterzata, l’angolo di flessione, la velocità, i dati della trasmissione, il peso, i carichi assiali presenti e la potenza di accelerazione richiesta.
Se il veicolo si trova in una condizione critica, ad esempio su una strada scivolosa o bagnata, ATC imposta il necessario smorzamento in una frazione di secondo. I due cilindri di smorzamento sono controllati indipendentemente l’uno dall’altro.
Questo stabilizza l’articolato molto rapidamente, entro i limiti delle possibilità fisiche, e impedisce lo sbandamento o addirittura la derapata della carrozza posteriore. ATC previene inoltre l’instabilità alla partenza in forte flessione su superficie stradale scivolosa, riducendo all’occorrenza la coppia del motore.
Oltre ad esaltare il livello di sicurezza, il dispositivo antiflessione ottimizza anche il comportamento di guida degli autobus articolati a beneficio dei conducenti e delle flotte.
Con ATC, lo snodo si muove in modo pressoché libero nelle normali condizioni di guida stabili, dove si ha solo un basso smorzamento dovuto all’attrito tra gli elementi dei due cilindri.
Questo ottimizza il comportamento di sterzata e la manovrabilità per il conducente. Le forze sterzanti e la reattività dell’autobus articolato sono analoghe a quelle di un autobus a un solo elemento e l’usura degli pneumatici sull’assale anteriore è ridotta.
ATC è di serie su tutti gli autobus articolati Mercedes-Benz: Citaro G, Citaro GÜ, Conecto G e sugli articolati di grande capienza a quattro assi CapaCity e CapaCity L – perché la sicurezza viene prima di tutto.
A proposito di sicurezza sul Citaro, vi invitamo ad approfondire qui.

Vantaggi:
Per l’imprenditore:
• Aumento del livello di sicurezza, riduzione dei guasti e dei costi degli incidenti
• Elevata possibilità di impiego su ghiaccio e neve
• Usura degli pneumatici sull’assale anteriore ridotta
Per il conducente:
• Elevata stabilità di guida a livello di ESP®, anche in condizioni stradali critiche
• Sterzata facile ed elevata agilità in tutte le condizioni stradali
• Stabilizzazione automatica del veicolo anche in caso di partenza con forte flessione e su fondo stradale scivoloso
• Manovre in avanti e in retromarcia semplificate
Per i passeggeri:
• Aumento del livello di sicurezza
• Sensazione di guida sicura grazie al comportamento stabile su fondo stradale scivoloso
• Maggiore comfort di marcia nella carrozza posteriore

Dispositivo antiflessione ATC

Questo articolo è tratto dal Magazine Omnibus Mercedes-Benz – Edizione 1/2019

 

EvoBus a IBE Driving Experience 2019

Che dire? Il Misano World Circuit Marco Simoncelli è una pista in cui i nostri autobus sono assolutamente “di casa”…
Già cornice di molti affascinanti eventi EvoBus, fra cui il recente “La Città dell’Autobus by Night” che si è svolto nell’autunno 2018, il mitico circuito di Misano anche quest’anno vedrà scendere in pista molti autobus in test in occasione di IBE Driving Experience, un evento emozionale dedicato agli autisti, organizzato da Italian Exibition Group, in attesa del Salone IBE Rimini 2020.
EvoBus non poteva mancare a questo appuntamento multi brand e sarà felice di offrire ai partecipanti l’opportunità di testare alcuni degi autobus di punta Mercedes-Benz e Setra, per confrontarli in pista e a motori accesi con i veicoli top del mercato, presentati da molte case costruttrici.
Le date da appuntare in agenda sono l’8 e il 9 ottobre 2019 per questa due giorni di incontri e test drive dedicata a bus operator privati e operatori del trasporto pubblico locale a lunga percorrenza.
Le date sono state scelte anche per favorire gli operatori del turismo: sono infatti a ridosso della più importante fiera B2B del turismo, ossia TTG, che si aprirà alla fiera di Rimini proprio il 9 ottobre.

Oltre a testare nuovi veicoli, IBE Driving Experience sarà l’occasione un occasione per aggiornarsi professionalmente e conoscere innovative proposte tecnologiche.
Nella due giorni, tra pit lane e box, sono infatti previsti seminari, presentazioni, test drive, attività di efficient driving, aree marketplace.
Qui il programma dell’evento.
Anche ANAV sarà presente con due appuntamenti: l’8 ottobre alle ore 14.30 spazio al tavolo “La scelta dell’alimentazione dei veicoli nei servizi di TPL: indirizzi e criteri per l’efficienza ambientale” che presenta i risultati di uno studio commissionato per analizzare gli elementi principali di valutazione della convenienza ambientale nella scelta di un’alimentazione per il trasporto collettivo.
Il giorno successivo, alle ore 10.00, si parlerà di tachigrafo digitale, con focus su normative, scenari europei e nuovo tachigrafo “intelligente”, introdotto con il Regolamento (UE) n. 165/2014, che entrerà ufficialmente in vigore il 15 giugno 2019.

Quali saranno i veicoli Mercedes-Benz e Setra in pista?

  • Mercedes-Benz Tourismo 16 RHD da 59 posti, con cambio manuale 335 KW
  • Mercedes-Benz Tourismo 16 RHD M/2 da 55 posti, con cambio PowerShift 315KW
  • Setra ComfortClass S 511 HD, da 43 posti con cambio PowerShift 290 KW
  • Setra ComfortClass S 515 HD da 53 posti, con cambio PowerShift 315KW

Nel frattempo, non dimenticate di registrarvi e stampare il vostro biglietto sul sito di IBE

Ci rivediamo a Misano 🙂

Misano La Città dell'Autobus By Night 2019

Misano La Città dell'Autobus By Night 2019

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Nuova Consegna: SATAM (Video)

Che bello guardare il mondo dall’alto! Il due piani Setra fa sempre una splendida impressione.
Vi raccontiamo del nuovo Setra S 531 DT consegnato il 16 luglio 2019, presso la sede EvoBus di Bomporto (MO), all’azienda SATAM di San Giovanni Teatino, in provincia di Chieti.

Imponente, bianco, personalizzato con l’inconfondibile grafica della girandola, il nuovo bus accoglie i passeggeri a bordo con la disponibilità di servizi comfort come le prese alimentate da inverter per la ricarica dei dispositivi.
Dispone inoltre di telecamera fronte marcia.
Focus sui sistemi di sicurezza e assistenza: oltre al sistema di assistenza alla frenata d’emergenza ABA 4, TPM (Tire Pressure Monitoring), ART e Attention Assist il nuovo autobus è equipaggiato con Side Guard Assist e centralina OMNIplus Fleetboard per il controllo delle flotte.

SATAM è una storica azienda abruzzese, gestita dalla famiglia Chiacchiaretta e fa parte del gruppo LA PANORAMICA che gestisce i trasporti urbani, compresa la filovia, di Chieti.
Si occupa delle autolinee intercity a lunga percorrenza, delle autolinee regionali e di noleggio pullman gran turismo.
Cliente affezionato EvoBus, vanta un parco veicoli costituito da circa 30 autobus prevalentemente a marchio Setra. Leggi qui una recente consegna EvoBus.
Per saperne di più visita il sito dell’azienda.

Nella foto in alto, accanto al nuovo autobus, il team Satam, tra cui: Franco Chiacchieretta, titolare Satam,con Mauro Pericoli, area manager EvoBus.

Congratulazioni a SATAM da tutta La Città dell’Autobus!

Consegna SETRA 2019 a SATAM

Sulla fiancata del Setra si nota il sensore laterale di Side Guard Assist

Consegna SETRA 2019 a SATAM

A Bolzano si viaggia in Mercedes

Esclusivo il marchio, pubblico il servizio.
Continua la diffusione di Citaro Ibrido nel trasporto di linea italiano. (Leggi anche le recenti consegne a Varese a Asti e a Terni).
Il 2 settembre 2019 è stata presentata un’importante commessa di autobus per il trasporto di linea dall’azienda SASA Bolzano.
Una scelta, quella dell’azienda pubblica altoatesina, che guarda alla mobilità sostenibile con la riduzione delle emissioni e dei consumi garantita dalla motorizzazione ibrida e alla sicurezza grazie agli innovativi sistemi di assistenza alla guida installati su questa nuova fornitura.
Si tratta di ben 54 autobus ibridi Mercedes-Benz che entreranno in servizio sulle linee dell’Alto Adige entro fine 2109.
I modelli coinvolti sono Citaro Hybrid da 12 metri, Citaro K e Citaro G, in un’elegante livrea nera e gialla.
La consegna avverrà in due tranche: i primi 32 mezzi saranno già operativi entro la prima metà di settembre: 4 CITARO K (10 m), 20 CITARO Solo (12 m), 8 CITARO G (18 m).
Gli altri 22 autobus arriveranno entro fine anno: 6 CITARO K (10 m), 14 CITARO Solo (12 m), 2 CITARO G (18 m).

Oltre alla numerosità di rilievo di questa commessa, anche gli equipaggiamenti sono degni di nota, infatti questa è la prima fornitura in italia in cui tutti i mezzi sono dotati di PBA Preventive Brake Assist (radar frontale) e di SGA Sideguard Assist (radar laterale).
Sono inoltre tutti equipaggiati con sistema Compact Hybrid e, nella versione articolata Citaro G, di ATC Articulation Turntable Controller (controllo elettronico ralla attivo).
Durante l’evento di presentazione SASA è stato possibile testare questi innovativi sistemi di sicurezza e di assistenza direttamente in circuito in speciali sessioni di prove.

La presentazione
L’evento del 2 settembre 2019 organizzato da SASA Bolzano presso il SafetyPark di Bolzano per presentare la nuova flotta è stato particolarmente coinvolgente; dopo la conferenza stampa (con gli interventi di Daniel Alfreider, assessore per la mobilità, Heinz Friedrich, amministratore delegato EvoBus Italia, Francesco Morandi, presidente SASA e Petra Piffer, Direttrice Generale SASA), grande spazio è stato dato alle prove dinamiche in pista degli autobus per testare concretamente i vantaggi di questa innovativa motorizzazione e dei sistemi di sicurezza installati. In autodromo erano presenti 5 autobus – 2 CITARO K (10 m), 2 CITARO Solo (12 m), 1 CITARO G (18 m) – in rappresentanza della nuova flotta e 3 di questi sono stati messi a disposizione per i test su circuito.
In tre aree dedicate del Safety Park, infatti, è stato possibile effettuare  test drive del PBA  (radar frontale con ostacolo fisso), del SGA (radar laterale) e del controllo ralla attivo ATC, comparando il comportamento di due diversi articolati equipaggiati con sistemi di diversa generazione (ATC vs KWS).
L’azienda
SASA SpA
è una società in house della Provincia Autonoma di Bolzano e rispettivamente del Comune di Bolzano, Merano e Laives ed è pertanto a a totale capitale pubblico. Fornisce principalmente servizi di trasporto pubblico urbano nei dei grandi centri abitativi Bolzano, Merano e Laives e le loro zone limitrofe e di collegamento.
Le attività di trasporto sono assegnate a SASA dalla Provincia Autonoma di Bolzano-Alto Adige, secondo le modalità definite dalla Legge provinciale del 23 novembre 2015, n. 15 “Mobilità pubblica”, che disciplina il trasporto pubblico in nella Provincia Autonoma di Bolzano.
Opera su un territorio di 22 comuni con una produzione annua di ca. 8 milioni di km e serve in un anno circa 23 milioni di passeggeri.
Impiega 359 dipendenti e il parco mezzi conta attualmente 168 mezzi, di cui 10 a 0 emissioni: 5 autobus full electric (tre bus a 12m e due bus 18m) + 5 autobus a cella a combustibile (idrogeno), tutti impiegati nel regolare servizio, cui si aggiungeranno entro il 2019, secondo il piano di rinnovo: i 32 + 22 autobus ibridi Mercedes-Benz presentati in questo evento.
Impegno e scopo dell’attività dell’Azienda è fornire un servizio di trasporto pubblico in grado di soddisfare le esigenze di mobilità della popolazione, garantendo efficienza del servizio erogato e consentendo a tutti gli utenti di muoversi in modo confortevole e tranquillo ed in completa sicurezza.
Per saperne di più, naviga il sito dell’azienda.